La linea cosmetica di Acqua di Civita, un’azienda tra mito e realtà.

Acqua di Civita, tra mito e realtà

Ciascuno di noi dovrebbe assolutamente visitare, almeno una volta nella sua vita, il Borgo di Civita di Bagnoregio, soprannominata “La Città che muore” a causa della precarietà della collina di tufo che la ospita.

Il suo nome deriva da Balneum Regis, le acque termali conosciute in epoca longobarda per le loro proprietà terapeutiche ed è qui, in questa cittadina fragile e maestosa che ricorda la città degli elfi ne Il signore degli anelli, che nasce Acqua di Civita, la curiosa realtà aziendale fondata da tre giovani fratelli.

«Per noi Civita è la sorgente inspirativa tra mito e realtà, la fonte che ci ha dato lo spunto per il nostro progetto […] ideato per diffondere in tutto il mondo le sensazioni e le emozioni che corrono sempre a fil d’acqua.»

La sua storia mi ha affascinato fin dal primo momento, quando, qualche anno fa, mia mamma mi portò da un viaggio in Lazio un barattolo di Crema viso alla Bava di Lumacache si scoprì essere un vero e proprio toccasana. Delle tante creme viso testate, posso affermare che nessuna la supera in quanto a idratazione e delicatezza, specialmente nel caso di una pelle estremamente sensibile quanto la mia.

La particolarità di questa Crema Viso risiede nella sinergia tra l’Olio extravergine di Oliva e la Bava di Lumaca, che permettono un’ottima prevenzione delle rughe. In particolare:

  • l’Olio Extravergine di Oliva è un ottimo nutriente naturale.
  • la Bava di Lumaca, “di moda” nel campo della cosmesi, è un ottimo coadiuvante per ritardare il processo di invecchiamento del tessuto cutaneo. Si tratta infatti di un ingrediente completamente naturale e ricco di Acido Glicolico, Collagene edElastina.

 

La produzione

Oltre alla linea cosmetica a base di Bava di Lumaca, Acqua di Civita  offre anche creme, burro cacao e bagnoschiuma al Latte d’asina. Ques’ultimo è conosciuto fin dai tempi antichi per le sue proprietà antinfiammatorie e lenitive.Si narra infatti che già Poppea e Cleopatra fossero solite fare il bagno nel latte d’asina considerato un elisir di eterna giovinezza.

L’azienda produce anche alcuni cosmetici rigorosamente bio-certificati e una serie di saponi e profumi. Novità di quest’anno, le fragranze sono state create insieme ad un esperto essenziere con lo scopo di prolungare l’emozione e il ricordo della visita al borgo.

Una filosofia tutta al naturale
Tutti i prodotti dell’azienda sono fitoterapici e ipoallergenici. Oltre ad avere alle spalle una grande ricerca naturale e bio, essi vantano una produzione realizzata in assenza di siliconi, parabeni e conservanti.

Civita vi sta solo aspettando!

 

Ph Fabio Salmoirago

Lasciate un commento

Start typing and press Enter to search